fbpx

Sono quasi ultimate le riprese de ‘Il silenzio dell’acqua’, seconda stagione della fiction Mediaset con Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti, ambientata in Fvg. Iniziate il 16 settembre, le riprese in regione – tra MuggiaDuinoTrieste e Slovenia – si concluderanno il 18 dicembre.
Di seguito una piccola anticipazione di quello che vedremo nella nuova stagione della fiction diretta da Pier Belloni, serie prodotta da Rti-Garbo Produzioni, realizzata con il sostegno del Mibact – Direzione Generale Cinema e di Fvg Film Commission, che andrà in onda nel prossimo palinsesto di prima serata di Canale 5.

Castel Marciano, un anno dopo.
Luisa Ferrari e Andrea Baldini tornano a far coppia per risolvere un nuovo caso.
Questa volta sono alle prese con l’omicidio di una giovane madre, Sara Liverani, e del figlio adolescente, Luca, ritrovati senza vita nella loro casa. La donna è stata uccisa a coltellate, il ragazzo con un colpo d’arma da fuoco. La figlia minore Giulia, una bambina di appena sei anni, viene trovata a vagare in stato di shock nel bosco vicino al paese.
I sospetti ricadono immediatamente su Rocco, l’ex marito di Sara, che con la separazione aveva perso la custodia dei figli. Nonostante suo padre Salvatore gli fornisca un alibi, Andrea e Luisa vedono in lui il possibile colpevole con il movente più forte. I due poliziotti vengono anche a conoscenza che forse, ancor prima di separarsi, Rocco tradiva la moglie con una facoltosa imprenditrice del luogo che potrebbe essere stata anche sua complice, se non addirittura l’assassina.
Andrea e Luisa affrontano importanti novità anche sul versante privato. Andrea si ritrova a fare i conti con l’inatteso ritorno dopo quasi diciotto anni di Elio Moras, uomo dal misterioso passato, padre biologico di Matteo, figlio della sua compagna Roberta. Elio sembra un uomo cortese e comprensivo in cerca di riscatto, ma il suo arrivo scombussola la vita di Andrea, fino al punto di mettere in crisi i rapporti interni alla sua famiglia.
Luisa, dal canto suo, prende molto a cuore la piccola Giulia, che nel frattempo è stata affidata alla zia Silvia e a suo marito Umberto. La bambina, che ricorda alla protagonista proprio la figlia che non ha mai potuto avere, potrebbe aver visto qualcosa durante la terribile notte dell’omicidio. Il legame tra le due porterà la bambina a scavare nei propri ricordi e farà emergere nuovi dettagli e una domanda: è stato davvero Rocco Liverani a uccidere la propria famiglia o qualcun altro che conosceva la vittima? Mano a mano che proseguono, le indagini rivelano che molti avrebbero potuto o avuto interesse ad eliminare Sara.
Ormai coinvolti in prima persona, Luisa e Andrea si trovano a dover risolvere un enigma sempre più oscuro e intricato, nel quale chiunque potrebbe essere il colpevole.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn